Meglio un mutuo 100% o un mutuo all’80%? Differenze e aspetti da valutare

Tutti oggi lo sanno molto bene, i mutui sono delle forme di credito al consumo che ti permettono di ottenere una certa dose di liquidità, di solito utile per l’acquisto di un bene specifico, come ad esempio nel caso dell’acquisto di una casa oppure di un immobile da utilizzare per uso personale, sia ad esempio di tipo abitativo che anche per uno scopo a carattere professionale. Oggi sono numerose le soluzioni di mutui che sono messe a disposizione e proposte da banche e finanziarie sia locali che è disponibile anche in rete, per cui trovare la soluzione migliore per le proprie esigenze e per le proprie necessità economiche spesso potrebbe essere abbastanza complesso.

I mutui per l’acquisto della prima casa permettono di ottenere una somma di denaro che è utile per l’acquisto della casa stessa, ma che nella maggior parte dei casi non va oltre una certa soglia, la quale viene stabilita proprio in base al valore della propria casa e alla somma di denaro che si è chiamati a spendere per poter acquistare un certo immobile o una casa. Considera che questa somma di denaro può essere utilizzata spesso per l’acquisto di una casa o di un immobile. Il valore della propria casa viene stabilito in base a una specifica valutazione che viene eseguita da un perito. Questo valore può cambiare quindi spesso da una casa all’altra in base alle sue caratteristiche.

Mutui e Loan To Value: info

Quando si parla di mutui si sente spesso parlare di Loan to Value, abbreviato spesso in LTV. si tratta in buona sostanza di un valore che viene stabilito nella maggior parte dei casi all’80% e che indica il rapporto che sussiste tra la somma di denaro che viene concessa in prestito da una banca o da una finanziaria al risparmiatore e il valore della casa o dell’immobile che il risparmiatore pone come garanzia. Questo valore spesso viene utilizzato dalle banche e dalle finanziarie che erogano prestiti e finanziamenti per scegliere se concedere al cliente oppure no il finanziamento stesso. Come già detto in precedenza, la maggior parte dei mutui per l’acquisto della prima casa o di un immobile prevedono l’erogazione di una somma massima che risulta essere pari all’80% del valore dell’immobile che si intende acquistare. Ciò significa che se la casa che intendiamo acquistare costa 100.000€, potremmo tenere da una banca una somma massima di 80.000€.

Tuttavia, oggi sono disponibili anche dei mutui che prevedono l’erogazione di una somma di denaro che è pari al 100% del valore di una casa o di un immobile da acquistare. Si tratta di una percentuale che viene stabilita in base al valore stesso dell’immobile o della casa che si intende acquistare e che, come già detto in precedenza, viene determinato in base agli esiti degli studi di perizia, svolti da un personale qualificato.

Mutuo 80% o 100%: quale scegliere?

A differenza dei mutui che prevedono un LTV pari al 100%, i mutui tradizionali prevedono invece l’applicazione di un Loan To Value pari all’80% del valore dell’immobile da acquistare. Questi ultimi sono definiti i tradizionali dal momento che rispettano la normativa attuale che permette l’erogazione di un capitale di denaro che non va oltre l’80% del valore massimo dell’immobile o della casa che si intende acquistare, anche se ci sono delle soluzioni di credito che presentano un LTV maggiore. Facendo un confronto, considera che i mutui al 100% offrono la possibilità di acquistare una casa anche per chi non ha delle somme da parte o a chi ha pochi o nessun risparmio. Tuttavia, spesso i mutui 100% vengono concessi solamente con l’applicazione di tassi di interesse più elevati.

admin
Senza categoria